+39 0365 520027
Culinaria • Vino

Vendemmia e feste del vino sul Lago di Garda

3 minuti di lettura

Festa del vino con vista sul lago: “Festa dell’Uva e del Vino” a Bardolino

Molte persone sono attratte dal lago più grande d’Italia alla fine dell’estate per il clima piacevole e l’acqua. Ma le sponde del Lago di Garda offrono ancora di più a fine settembre e ottobre, ad esempio per gli amanti del vino. Perché da settembre in poi la vendemmia è in pieno svolgimento nella Gardasse e quindi un motivo per festeggiare. Il momento migliore per farlo è la “Festa dell’Uva e del Vino” di Bardolino.

I vini di interesse internazionale crescono soprattutto a sud, su entrambe le sponde del Lago di Garda. Il vino più conosciuto della regione è probabilmente il Bardolino. La zona di produzione del Bardolino Classico è l’entroterra dei comuni costieri di Bardolino, Garda e Lazise; questi vini si fregiano del marchio di qualità DOC, che ne designa l’origine e il vitigno. Un ottimo Bardolino deve ottenere il marchio di qualità DOC Classico e quindi, coltivato, pressato e imbottigliato in loco, proviene dall’area centrale di questa regione vinicola compresa tra i comuni di Bardolino, Lazise e Affi.

Bardolino: un vino rosso di carattere

Da molti anni, a fine settembre o inizio ottobre, Bardolino ospita una festa del vino che è diventata un evento cult: la “Festa dell’Uva e del Vino”. Ogni anno, il festival del vino attira più di 100.000 visitatori nella bella cittadina sulla sponda orientale del Lago di Garda. Quest’anno, la “Festa dell’uva e del vino” è in programma nei giorni dal 29 settembre al 3 ottobre.

Il centro del Bardolino Wine Festival sarà, come sempre, il Parco Carrara Bottagisio, dove diverse cantine vi inviteranno a degustare i loro vini, con accompagnamento musicale e altri eventi.

Anche il bellissimo lungomare tra Punta Cornicello e Punta Mirabello è integrato nella famosa festa del vino. Qui i visitatori possono assaggiare le specialità culinarie regionali, come risotti speciali, piatti di pesce o carne alla griglia con polenta, presso numerose bancarelle, cantine e ristoranti locali.

Per gli amanti del vino, il festival è un’ottima occasione per conoscere i vini regionali direttamente da oltre 20 produttori e per imparare molto sulla coltivazione, la vendemmia e l’invecchiamento dei popolari vini Bardolino. Per esempio, il fatto che sia prodotto con gli stessi vitigni – Corvina e Rondinella – della Valpolicella. Bancarelle di artigianato e concerti di musica accompagnano il festival, che prevede anche un grande spettacolo pirotecnico la domenica sera. Dalla Riserva Eden e da Gardone Riviera, il Bardolino Wine Festival è raggiungibile in battello, direttamente dall’altra parte del lago.

“Festa dell’Uva e del Vino”: la Festa dell’Uva e del Vino

Il Bardolino non è l’unico grande vino che cresce sulle rive del Lago di Garda. Intorno al lago ci sono diverse zone vinicole rinomate. Molto famoso è il Lugana, nel sud del lago, a meno di 20 chilometri da Gardone Riviera. Qui i terreni argillosi producono vini bianchi di buon corpo e acidità equilibrata, ottenuti dall’uva locale Turbiana. Adiacente all’area del Lugana, a est, si trova la zona di produzione del Custoza (Bianco di Custoza). Questo interessante vino bianco, ancora da scoprire per molti, cresce sulle colline moreniche a sud-est del Lago di Garda. La zona collinare è compresa tra l’Adige e il Lazise, e a sud si spinge fino al Mincio e a Villafranca. L’area di coltivazione intorno all’omonimo paese di Custoza coincide in gran parte con la parte meridionale della zona D.O.C. del Bardolino.

La Valtènesi celebra la sua festa del vino in estate

Sulla sponda occidentale del Lago di Garda si trova la piccola regione della Valtènesi, dove si coltiva e si spreme un eccellente vino rosato. Anche il Valtènesi rosé viene celebrato con un grande evento nella location unica del Castello di Moniga del Garda, nel cuore della Valtènesi, ma già a giugno.

L’area della Valtènesi, che si estende per quasi 400 chilometri quadrati e ha 20 chilometri di costa, è caratterizzata da un microclima sub-mediterraneo unico, fortemente influenzato dal Lago di Garda. Le cantine della Valtènesi hanno ottimizzato la viticoltura per ottenere vini rosati di qualità costante. Anche in alcune valli alpine vicino alla sponda settentrionale del Lago di Garda crescono interessanti vini bianchi.

La cantina dell’Eden Reserve dispone di molti vini selezionati della regione del Garda, poiché il Lugana, l’Amarone della Valpolicella e il Bardolino sono tra i grandi vini d’Italia. Il sommelier del ristorante Celeste è sempre pronto a rispondere a qualsiasi domanda sui grandi vini di questa straordinaria regione.